Per favore, ruota il dispositivo

Si può far crescere una piccola impresa con il branding?

Il branding può aiutarti a far crescere una piccola impresa?

Forse non ci hai pensato, ma potrebbe essere un fattore decisivo per la riuscita del tuo piano.

Come si può far crescere una piccola impresa? In che modo il tuo programma di personal training, la tua pasticceria o la tua boutique per pet possono diventare qualcosa di più grande e importante?

Molti proprietari di piccole aziende si fanno questa domanda ogni giorno, e i consigli non mancano: la maggior parte è – giustamente – focalizzata sul business. La comunicazione spesso non è vista come parte dell’equazione, eppure la sua assenza potrebbe minare i tuoi sforzi. La salute del tuo brand – non importa quanto piccolo – fa davvero la differenza quando si tratta di crescere.

how branding can help your small business growth

Photo by Tamanna Rumee on Unsplash

In che modo il branding può aiutarti a far crescere una piccola impresa

Se è vero che il branding da solo non può far crescere una piccola impresa, avere un brand solido e articolato è una precondizione vitale per molte delle strategie di espansione. Puoi immaginarlo come la messa in sicurezza della tua nave prima di affrontare il mare aperto.

Ecco alcuni modi in cui il branding può aiutarti a far crescere una piccola impresa.

expand your small business company through franchising

Photo by Lee Campbell on Unsplash

CASO 1 — Fai crescere una piccola impresa attraverso il franchising

Una volta che la tua piccola impresa funziona bene, potresti avere la tentazione di farla crescere creando un franchising, così che altre persone possano… adottare il tuo brand. Esatto: il franchising è basato sul branding. Ma non nel senso che dovresti inventarti un brand in fretta e in furia così che tutti i franchisee abbiano la stessa identity.

Devi iniziare a costruire il brand ben prima del tuo approccio commerciale e farlo crescere, così che gli aspiranti franchisee lo riconoscano come un valore. Apriresti più volentieri un BurgerKing o un BurgerPrince?

Un brand forte si riflette anche in contrattazioni più facili e in una maggiore retention dei franchisee. Un brand debole, invece, potrebbe respingerli.

grow your small business with strategic partnerships

Photo by Braden Collum on Unsplash

CASO 2 — Fai crescere una piccola impresa con partnership strategiche

Un lungo viaggio si affronta meglio in buona compagnia: per far crescere la tua piccola impresa ti serviranno i giusti partner. Potrebbero condividere con te i propri clienti, avviare un programma di sconti o decidere di associare i loro prodotti ai tuoi.

Un brand forte è fondamentale per convincere i tuoi partner che stanno prendendo la decisione giusta e che il tuo business è in buona salute.

Non solo: il tuo brand aiuterà i tuoi partner a capire a quali valori è associato il tuo business. Questo è importante perché anche loro vi si assoceranno. Un festival rock potrebbe volersi associare a Red Bull, una scuola di violino forse no (o forse sì, nel caso in cui volesse attirare degli studenti più giovani!).

expand small business with a loyal customer base

Photo by Chang Duong on Unsplash

CASO 3 — Fai crescere una piccola impresa con una clientela fedele

Avere una clientela fedele su cui contare è un notevole vantaggio, specialmente quando parti in piccolo. Se un brand più grande può puntare tutto sulla penetrazione di mercato, un brand più piccolo dovrebbe coltivare una community prima di espandersi. Non vuol dire che i clienti debbano amarti. Semplicemente, basta che si ricordino di te.

Le persone tendono a scegliere i brand che si ricordano più facilmente e questo vale anche per i piccoli business. Quell’impresa di pulizie che ti è rimasta impressa in mente ha più probabilità di veder tornare i propri clienti rispetto a un’altra che invece si perde nel rumore generale.

grow a small business targeting new markets

Photo by conner bowe on Unsplash

CASO 4 — Fai crescere una piccola impresa puntando a nuovi mercati

Magari hai stabilito la tua presenza in un certo settore e vorresti puntare a un mercato del tutto nuovo. Ad esempio, fino ad oggi hai venduto abiti per pet e ora vorresti vendere anche abbigliamento per bambini.

Anche se non è una passeggiata, un buon brand può aiutarti a riuscire nell’impresa. Questo perché un brand è molto di più di “quello che vendi”. Ha a che fare con dei valori che si possono estendere da un ambito all’altro.

Pensa a Virgin o Caterpillar: questi brand così forti sono riusciti ad estendere facilmente il proprio business ad altri mercati perché le persone sapevano cosa aspettarsi da loro, rispettivamente irriverenza e robustezza. Allo stesso modo, puoi far crescere una piccola impresa assicurandoti che il tuo brand sia grande quanto le sue ambizioni.

grow your small business with e-commerce

Photo by charlesdeluvio on Unsplash

CASO 5 — Fai crescere una piccola impresa con l’e-commerce

Se hai un negozio di qualche tipo, potresti avere la tentazione di portarlo online e di avviare il tuo sito di e-commerce. Questo può aiutarti a far crescere la tua impresa velocemente, ma non è una scelta priva di rischi. Che succede se il pubblico ti ignora?

I brand direct-to-consumer sono stati al centro dell’attenzione negli ultimi anni, ma in questo contesto il branding è più importante che mai.

Sfortunatamente, molti brand sono vittime di quello che è stato definito “blanding”: alla fine, sembrano tutti uguali. In un contesto digitale (come il feed Instagram) questo è fatale: non c’è un negoziante, né un tappetino, né qualche altro indizio che possa differenziarti dagli altri venditori. Verte tutto sul brand e su come comunica.

fix your small business brand before expansion

Photo by Hamish Duncan on Unsplash

Metti a punto il tuo brand prima di allargarti

Dovrebbe essere implicito, ma vale la pena ribadire che il branding richiede tempo. I tuoi sforzi di branding daranno risultati dopo mesi, magari dopo un anno.

Questo vuol dire che prima di pensare a far crescere la tua impresa dovresti focalizzarti sul tuo brand e prepararlo per le tue prossime mosse. Ci vorrà pazienza, ma sarai felice di averlo fatto.

Vuoi il nostro punto di vista sugli ultimi trend?

Iscriviti a SUMO, la nostra newsletter mensile (testi e link in inglese).

This is what it looks like.

Andrea Sublimio Strategist
L’AUTORE:

Andrea Ciulu
Copywriter & Strategist

Pensatore creativo e analitico, con solide radici nell’advertising, elabora concept, strategie di branding e comunicazione che fanno la differenza.

VEDI ALTRI ARTICOLI

Hai letto cosa pensiamo.

Ora scopri cosa sappiamo fare.